un mosaico dai 36.422 volti e un paradosso

La definirei un’esperienza non solo dalle mille bensì dalle trentaseimilaquattrocentoventidue sfaccettature. Basta cliccare l’immagine qui sotto, attendere un attimo, e azzardarsi a ingrandirla.

GlobalSelfieMosiac


Al di là dell’iniziativa della NASA, delle riflessioni su una tendenza e un modo sentirsi oramai globalizzati, non riesco a smettere di pensare alla vertigine che ho provato nel giocare con questa immagine.

Più che di una vertigine forse si tratta di uno smarrimento, quasi uno stordimento. Tante vite, tanti pensieri, tanti momenti, tanti sentimenti.

E ripenso a me stessa sentendomi ancora una volta un nulla dinanzi a tante umanità.

Ieri ho fatto la visita di accertamento oncologico e mi han detto che va tutto bene a parte un nodulo all’utero. A soli sei mesi dall’inizio della terapia, dovrò, al prossimo controllo fra altrettanti sei mesi, fare l’esame dei marker tumorali. Significa che sono sotto stretta verifica poiché, come effetto collaterale della terapia ormonale, può comparire il cancro all’utero e il nodulo si può trasformare. Nulla di preoccupante, assolutamente nulla, non sono preoccupata perché anche se fosse, potremmo intervenire anzitempo.

Si definisce “effetto paradosso” l’effetto collaterale di una terapia che procura uno o più malanni differenti da quello di origine che si vuol combattere. Vere e proprie patologie curabili con altri farmaci.

Un paradosso, appunto, difficile da digerire. Ho sentito ancora la stessa vertigine, il medesimo smarrimento nel pensare che, in fondo, non facciamo che rincorrere sempre la nostra unicità urlandola con tutti i mezzi e le energie a disposizione e invece dobbiamo accettare il paradosso che noi stessi siamo, tutti insieme. Il rischio è dunque di perdersi come smarriti e appiattiti fra 36.422 volti e un paradosso.

Non è un pensiero negativo, questo. Ha un senso perché la forza sta nell’accettare i paradossi e nel non temerli. Smarriti per un attimo, sì, ma impauriti no.

Noi siamo paradossi, contraddizioni, stravaganze, errori, incoerenze e la Vita è tutto ciò. I paradossi sono, in un certo senso, il sale del nostro vivere quotidiano.

Difficile da digerire, lo so.

 

 

 

22 Comments Add yours

    1. ninjalaspia scrive:

      Grazie e buona giornata😉

  1. vagoneidiota scrive:

    Bene. Se la vita è un paradosso, con le sue ombre e la sua luce, allora, ninja, siediti qui con me.
    Solo un attimo chiudi gli occhi e respira.
    Letters – abel Korzeniowski
    Panta rei.

    1. ninjalaspia scrive:

      Hai fermato l’attimo e mi sono accoccolata accanto a te. Grazie😉

      http://grooveshark.com/s/Letters/4GsQ3b?src=5

  2. Il paradosso è che se fai attenzione a tutto ciò che fa male e ammalare, non mangi più, non bevi più, non respiri più!! Dobbiamo pur vivercela questa vita che ci è capitata, no?😉
    Un soffio forte!!

    1. ninjalaspia scrive:

      Ma buon giorno!😀
      Sono assolutamente d’accordo con te. Il paradosso è vita.
      Ce ne sono però alcuni difficili da digerire ma che siano comunque lo specchio della vita: fare un selfie che urli la tua individualità e che poi risulta “appiattito” e anonimo quando inserito in un contesto più ampio e fare una cura contro un cancro che inesorabilmente porta a una altro cancro. Semplici paradossi che dobbiamo accettare. Io ci sto lavorando su…😉
      Buona domenica e un grande, grandissimo abbraccio a te🙂

      1. E quando ti dicono di prendere la pillola per cercare di evitare il tumore all’ovaio con cui hai familiarità, però aumenta le possibilità di contrarre quello al seno?😉

        1. ninjalaspia scrive:

          Ecco!😀
          Un paradosso un po’ difficile da digerire e su cui dobbiamo lavorare un po’😉
          Ma non pensiamoci, altrimenti rischiamo di diventar dei paradossi noi stessi😀😀
          Buona domenica e un grande bacio😉

          1. Massì ninja, è sempre così e per tutti… Io vivo la mia vita come mi va, e quando qualcuno mi dice “non si va in moto perché è pericoloso! Non si mangiano dolci perché fanno male! Non si beve questo! Non si fa quello!”, io rispondo che prima o poi, per un motivo o per un altro, me ne dovrò pur andare da questo mondo!😀
            Un soffio gigante!

            1. ninjalaspia scrive:

              …e mai e poi mai dimenticare il proprio Peter Pan per goder delle tante contraddizioni della vita😉😀

              1. Esatto!! È inutile farsi prendere dall’ansia!! (Questo me lo ripeto sempre, ma non ci riesco! Ahahahah)

  3. liù scrive:

    Ho ingrandito e per un attimo mi è girata la testa a vedere quelle centinaia di migliaia di facce!
    Sull’effetto paradosso non mi pronuncio,sono troppo incazzata!
    E’ troppo! Fai una cura per una cosa e questo ti porta un’altro disturbo ( lo chiamo così per sdrammatizzare un po’).
    So solo che se fossi al posto tuo sarei molto,molto incazzata tanto per usare un eufemismo dato che si parla di paradossi.
    Ti ammiro immensamente Nin ,per il tuo coraggio e la tua forza ,io non prego nessun dio ,ma SPERERO’ con tutto il mio essere che tu possa sconfiggere il GRANDE BASTARDO.
    Un forte abbraccio ♥
    liù

    1. ninjalaspia scrive:

      Ciao Liù!
      Sei una forza, fattelo dire! In effetti un po’ di incazzatura c’è ma più che altro è lo spaesamento che si provo dinnanzi a paradossi come questo e come quello delle migliaia di selfie che in realtà, e paradossalmente, risultano anonimi.
      Con il Grande Bastardo bisogna saper convivere, questo è lo sforzo. Come in tutto, in alcune battaglie devi mandare giù compromessi che porteranno a vincere la guerra.
      Un grande abbraccio a te, splendida Liù.
      Tanto kiss😉

  4. Silvia scrive:

    E’ vero può essere….come no, ognuno è sempre un caso a parte, ognuno con il suo percorso, vedrai che andrà tutto bene, i paradossi sono sempre all’ordine del giorno….ma noi siamo pronti, con scudo e anfibi (come dice sempre un amica) per affrontarli e combatterli….l’importante è non dargliela mai vinta.
    Buona domenica cara Ninja, un forte abbraccio!🙂

    1. ninjalaspia scrive:

      Sempre e per sempre pronti, amica mia! Giusto! 😉
      Un grande abbraccio a te e buona domenica.
      Tanto kiss

  5. tramedipensieri scrive:

    Bellissima immagine!!🙂

    Grazie ninna e buona domenica
    Un abbraccione

    1. ninjalaspia scrive:

      Ciao stella mia!
      Un vero mosaico da brividi! ;-D
      Buona domenica a te etano tanto kiss😉

  6. elinepal scrive:

    Pazzesca questa immagine. La devo riguardare al computer sul cell è troppo piccola.
    Quando si inizia il percorso di terapia post operatoria si è talmente controllati che sembra di avere un concentrato di imperfezioni e anomalie. Ma se ognuno di noi facesse i controlli che fai tu periodicamente sai quanti ne verrebbero fuori?

    Comunque sulle terapie mia sorella ha fatto oramai indagini super approfondite. Ovviamente ognuno ha il duo caso, ma lei segue una dieta molto precisa. Assume integratori. Insomma affianca alla medicina anche altro. A me sembra le faccia bene.

    1. ninjalaspia scrive:

      Hai ragione su tutto e anche sul regime alimentare di tua sorella di cui condivido studi e sforzi😉

      Con il post ho voluto fare una riflessione sull’accettazione dei paradossi a cui siamo posti sempre e costantemente. Quando si tratta di salute, poi, credo sia difficile accettare di farsi venire con assoluta certezza un cancro per evitarne un altro. Del resto non si può che accettare sta cosa perché, amica mia, mi sto proprio rendendo conto che la medicina e l’oncologia in particolare si basano solo su supposizioni. Siamo molto indietro, purtroppo, e i paradossi da accettare ti fanno sentire smarrito. Non bisogna temere le paure procurate da tale smarrimento.

      Un grande, a grandissimo abbraccio a te e tanto kiss😉

      1. elinepal scrive:

        concordo su tutto.
        baci🙂

  7. Fabio scrive:

    36.422 grida: “eccomi,io esisto, sono qui…” Un piccolo frammento di un numero enorme. Difficile non sentirsi smarriti
    Besos

    1. ninjalaspia scrive:

      Smarrimento. Un sentimento di cui nessuno parla e che credo faccia parte di quella grande categoria di sentimenti che condizionano il nostro vivere.

      Tanto kiss, Fabio😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...